Il corpo musicale S.Agata trasporta i presenti a suon di musica

Il corpo musicale S.Agata trasporta i presenti a suon di musica

Due appuntamenti molto apprezzati per il concerto “Suoni di un viaggio” del corpo musicale S.Agata tenuto venerdì 20 giugno a Cortenuova e sabato 21 giugno al Filandone di Martinengo.

Seguendo il tema del viaggio immaginario, i componenti della banda sono entrati nella parte di viaggiatori del suono ed esploratori dell’armonia, spaziando da un continente e le sue colonne sonore all’altro.

Nel programma delle serate la prima tappa in Ungheria con “Budapest Impression”; segue Isrlaele con la “Rikudim” che raccogli i temi musicali originali ispirati alle danze popolari israeliane; è la volta dell’Argentina con la composizione “Libertango”; si arriva poi in Messico con il brano “Tijuana trumpets” per passare ai Caraibi con la “Caribbean Impression”; a concludere la suite in 5 movimenti “Dakota” del compositore olandese Jacob de Haan e il ritorno in Italia con “La passerella di addio” di Nino Rota.

Guarda la fotogalleri del concerto al Filandone