Assemblea annuale Avis

Assemblea annuale Avis

Domenica 22 febbraio, si è svolta la consueta Assemblea Comunale dell’Avis Martinengo presso l’Aula Magna dell’oratorio.

A questo incontro annuale hanno partecipato numerose persone della collettività nonché rappresentanti delle varie associazioni cittadine (Croce Rossa Italiana, AIDO, Alpini, Protezione Civile, Forza e Costanza, Pro Loco …) e non, a dimostrazione che non per forza bisogna essere avisini.

La riunione è stata presieduta dal Cav. Busetti Pasquale, Presidente dell’Avis Martinengo.

Si sono susseguiti numerosi interventi da parte dei Presidenti delle associazioni locali e Provinciali che a turno hanno esplicato l’importanza e il valore del fare volontariato.

Doveroso segnalare l’intervento di Oscar Bianchi, Presidente dell’Avis Provinciale di Bergamo che, nonostante i numerosi impegni ha voluto essere presente e spiegare tramite il suo discorso l’importanza della Donazione e di come l’Avis di Bergamo investa in numerosi progetti perché crede fortemente in quello che fa.

Forse è anche per questo che rappresenta oggigiorno un’eccellenza in Italia e in Europa visto che viene presa come caso di studio.

Durante lo svolgimento della riunione è stato consegnato il “Premio della Fedeltà”, ormai giunto alla sesta edizione, un riconoscimento creato per premiare un nostro concittadino promotore di Avis, che si è distinto nel campo sociale, sportivo e culturale.

A decretare il vincitore non è una giuria ma ben sì le segnalazioni degli avisini che, in forma anonima e con motivazione scritta, indicano il loro candidato preferito.

Quest’anno la maggioranza delle preferenze è spettata a Bassani Battista, avisino con all’attivo più di 140 donazioni, attuale nonché storico Presidente della Forza e Costanza e tanto altro.

Come ultima cosa, durante la mattinata sono stati ufficialmente nominati coordinatori del Gruppo Giovani due ragazzi martinenghesi, Brescianini Davide e Moioli Paolo.

I due coordinatori si sono promessi di impegnarsi a fondo e con dedizione per onorare la fiducia che il Presidente Pasquale ha concesso loro.

La mattinata si è conclusa con un convivio fraterno, a dimostrazione che l’Avis oltre che a essere un’importantissima associazione con degli scopi ben precisi, rappresenta anche una seconda famiglia.

 Paolo Moioli
Davide Brescianini