Mostra “II^ Guerra Mondiale…nella nostra memoria”

Mostra “II^ Guerra Mondiale…nella nostra memoria”

Nonostante la giornata uggiosa buona affluenza per l’inaugurazione della mostra “II^ Guerra Mondiale… nella nostra memoria” che ha visto la calorosa partecipazione di tutti i maggiori rappresentanti dei Corpi d’Arma martinenghesi che hanno contribuito anche concretamente con la donazione temporanea di cimeli e ricordi di famiglia per arricchire le vetrine del monastero di S.Chiara dove l’esposizione avrà luogo dal 23 aprile fino al 1 maggio.

Il  discorso introduttivo è stato avviato e gestito da Luca Plebani, presidente della Pro Loco di Martinengo, coadiuvato ed arricchito dall’Amministrazione Comunale nella persona del suo massimo rappresentate il sindaco Paolo Nozza presente con la famiglia al completo.

Succo del discorso è stata la celebrazione dell’evento come memoria di ciò che fu, di ciò che si spera non debba mai più essere. Focus particolare sul fatto che fosse una mostra, proprio come dice il titolo, nella memoria dei cittadini: il grande evento epocale studiato a scuola da sempre, declinato ad una realtà tanto più piccola quanto più vicina a tutti noi. Le persone che hanno partecipato ed i loro figli, che hanno voluto mettere a disposizione le proprie memorie, sono “Storia Camminante” gente che ancora si incontra nel borgo del paese, gente che ha vissuto sulla propria pelle ciò che le generazioni attuali hanno solo letto sui libri di scuola.

Alla successiva apertura delle porte del chiostro un buon numero di persone si è riversato negli spazi allestiti regalando qualche sguardo di stupore e sorpresa rivivendo ciò che i cimeli raccontavano. Alcuni rappresentanti dei Corpi d’Arma erano inoltre disponibili a fornire aneddoti e spiegazioni in più sulle origini di ciò che è tutt’ora esposto.

Luca Plebani (presidente Pro Loco Martinengo) e Paolo Nozza (Sindaco) varcano per primi la soglia della mostra

Luca Plebani (presidente Pro Loco Martinengo) e Paolo Nozza (Sindaco) varcano per primi la soglia della mostra

 

In concomitanza con la mostra, venerdì 29 aprile alle presso l’Aula Magna dell’Oratorio di Martinengo, si  è tenuta una serata con testimonianze e filmati relativi alla guerra con la collaborazione della “Fondazione Bergamo nella Storia”. Una serata dedicata al ricordo di  un’esperienza tra le più drammatiche e tragiche della storia dell’umanità, una lezione della storia che non può essere dimenticata, perché nel bene e nel male essa disvela i limiti dell’esperienza umana. Per questo motivo il ricordare non è solo un atto utile e opportuno, ma un atto fondante, costitutivo della coscienza collettiva. La rilettura di quell’evento partendo da filmati, testimonianze e  oggetti appartenuti a coloro che l’hanno vissuta sulla loro pelle, la riflessione sugli sviluppi e infine l’alimentazione di una memoria che contrasti l’erosione del tempo sono tutti fattori che devono essere presi continuamente in considerazione per ricordare coloro che hanno sacrificato la loro vita per i valori della propria nazione e della libertà.

Di seguito la photogallery:

(credits to Giovanni Bassani photo)

 

Rassegna stampa
Eco di Bergamo inserto: Pianura Bergamasca
pag. 8

Giornale di Treviglio del 29 aprile pag.41
Visualizza l’ articolo