Premiazioni XXI edizione del Premio Arte Martinengo

Premiazioni XXI edizione del Premio Arte Martinengo

“Se anche dopo vent’anni il successo e l’interesse per il “Premio Arte Martinengo” resta immutato non può che essere un grande motivo di soddisfazione e orgoglio per la Pro Loco di Martinengo” – afferma il presidente della Pro Loco Luca Plebani che continua: “ in concorso oltre 80 opere di 60 artisti provenienti da tutta la Lombardia, suddivisi in due sezioni (contemporanea ed estemporanea) che domenica 9 ottobre  hanno colorato il borgo storico nel giorno della Madonna della Fiamma, la festività religiosa più importante della città”. Vincitore del XXI edizione è Bartolomeo Spanò per la sezione estemporanea e Donato Ciceri per la sezione contemporanea, entrambi provenienti da Como. In occasione del “Premio Arte”  da ormai 20 anni pittori e scultori sono chiamati nella bergamasca per rappresentare il borgo storico di Martinengo con colori, forme, luci e prospettive nuove per rendere immortale uno scorcio, una strada, un panorama del caratteristico borgo medievale con importanti premi in ogni sezione.
Gli artisti che hanno scelto di partecipare alla sezione contemporanea hanno potuto esporre fino a otto opere secondo tecniche e tematiche di propria scelta. Per quanto riguarda la sezione estemporanea ogni artista ha avuto a disposizione 7 ore (dalle 9 alle 16) per realizzare un’opera in tempo reale con a tema il borgo storico di Martinengo.  Alle 17.30 il tanto atteso momento delle premiazioni dopo l’accurata valutazione di un’apposita giuria che con professionalità e disponibilità ha decretato i vincitori. Per la sezione estemporanea l’ambito premio di 800€ è stato assegnato a Bartolomeo Spanò di San Fermo (CO), la cui opera è stata definita “una testimonianza storica e poetica con cui l’arte salva la memoria dell’arte, riuscendo a cogliere la bellezza anche nella costante rivisitazione di piccoli e preziosi scorci di uno stesso centro storico. La freschezza di una pittura di getto rende in pochi segni e pennellate l’idea dell’antico dipinto a fresco in chiave immediata e contemporanea”.

Secondo premio assegnato a Gianpietro Floria di Seregno (MB), mentre al terzo posto Michele Iervolino di Seregno (MB), seguito da Andrea Ghisoni di Soncino (CR) e da Guglielmo Tonni di Brescia (BS).

Dalla giuria parole lusinghiere anche per Donato Ciceri di Orsenigo (CO), vincitore del primo premio della sezione contemporanea:“S’accende d’intenso il colore del pittore, si leva dinamico il suo segno, tanto in un soffio di vele sul mare quanto nella premiata prospettiva di fumose stazioni ferroviarie, conservando i toni sobri di una sincera, confermata, concezione di pittura”. Secondo classificato Mario Tettamanti di Olgiate  (CO) e infine terzo gradino del podio per Romano Bertelli di Ostiglia (MN).

Un ringraziamento anche allo staff della Proloco, alla biblioteca che per settimane lavorano alla parte organizzativa dell’evento, agli sponsor,  alla giuria che ha lavorato con professionalità e infine all’amministrazione comunale che con Regione e Provincia patrocina l’evento.

Visualizza tutte le motivazioni della giuria e i segnalati