Stignàt e bastù

Stignàt e bastù

Grande successo per Stignàt e bastù, evento che la Pro Loco in collaborazione con Unpli Lombardia ha organizzato lo scorso sabato 7 dicembre. Già dal nome si intende come la polenta sia stata la protagonista assoluta della giornata, accompagnata dal celebre film nella quale compare svariate volte come alimento principe (e pressoché unico) delle tavole contadine di un tempo nemmeno troppo lontano: L’albero degli zoccoli, capolavoro di Ermanno Olmi, premiato con la Palma d’oro al Festival del Cinema di Cannes del 1978. Si è cominciato a metà pomeriggio con una visita guidata ai luoghi di Mornico al Serio che furono set della pellicola e, meravigliosa aggiunta, l’antichissima chiesa di Sant’Andrea, suggestiva e completamente affrescata.

All’Agriturismo Villa Delizia era invece stata allestita una piccola mostra con attrezzi di civiltà contadina; a seguire Paolo Valoti, esperto del CREA-CI di Bergamo, ha tenuto la conferenza  “Biodiversità in tavola tra tradizione e innovazione”, interessante approfondimento sui mais antichi e locali, che si è concluso con una degustazione che ha fatto da preludio alla cena, in tema con il resto della giornata e quindi con gustosissimi piatti a base di diversi tipi di mais. Il momento conviviale è stato arricchito dai racconti di Teresa Brescianini, interprete della vedova Runk nell’Albero degli Zoccoli.La cena è stata naturalmente l’occasione per ringraziare tutti coloro che sostengono le attività della Pro Loco nel corso dell’anno, per scambiarsi gli auguri di Natale e darsi l’appuntamento per i prossimi eventi in programma per un ricchissimo calendario 2020.