Grande successo del Tour dei Castelli

Grande successo del Tour dei Castelli

Venerdì 25 aprile il primo tour dei castelli colleoneschi ha fatto il botto!
Ben 109 visite tra Martinengo e Romano e 500 ingressi al castello di Malpaga.

Nella fotogallery qui sotto alcune  immagini dei vari gruppi in visita a Martinengo e a Romano.

Da Milano, da Bergamo e dalle valli un coro di consensi e apprezzamenti per l’iniziativa che per la prima volta (non senza difficoltà) ha unito diversi enti pubblici e privati: d’altronde fare rete è l’unico modo per ottenere risultati concreti ed efficaci e riuscire finalmente a valorizzare ciò che di bello offre il nostro territorio.

Come richiesto da molti attraverso il nostro sito e le pagine facebook, l’iniziativa verrà sicuramente riproposta nei prossimi mesi, fino a diventare auspicabilmente un appuntamento fisso e una costante opportunità culturale e turistica aperta a visitatori provenienti dalla nostra regione e oltre.

I tour dei castelli colleoneschi rappresenta un affascinante viaggio sulle orme del grande condottiero, tra castelli e borghi medievali della bassa bergamasca.

Per la prima volta  visitabili nella stessa giornata tre importanti località colleonesche alla riscoperta delle eredità architettoniche e militari lasciate dal grande condottiero Bartolomeo Colleoni: il castello di Malpaga, il borgo di Martinengo e la rocca di Romano.

Per l’occasione del lancio del nuovo tour, il Castello di Malpaga è stato aperto tutto il giorno  con rievocazioni storiche che han fatto rivivere nel borgo di Malpaga gli antichi e gloriosi fasti della leggendaria corte colleonesca. Ogni ora vi era la possibilità di visite guidate all’interno delle sale con ricostruzioni degli arredi dell’epoca, con le esibizioni di arcieri che illustravano la vita del campo attraverso dimostrazioni e prove della tecnica medievale del tiro con l’arco per adulti e bambini. Il celebre castello situato nel comune di Cavernago, rappresentava non solo un’inespugnabile fortezza e un campo di alloggio per i soldati, ma anche una magnifica residenza, ancora ottimamente conservata e con affreschi ben leggibili.

Martinengo invece rappresenta un esempio di caratteristico borgo medievale, ben conservato architettonicamente, con le sue fortificazioni, il Vallo Colleonesco, la casa del Capitano e la Torre del Castello, ma anche i suoi portici e le strutture civili e religiose volute dallo stesso Colleoni, come ad esempio il monastero di Santa Chiara e il convento dell’Incoronata.

Per concludere il tour, tappa anche a Romano di Lombardia, con l’imponente Rocca ben visibile nel centro storico, i Portici della Misericordia e le splendide chiese del centro storico con in particolare l’opera del Moroni.

Visualizza l’articolo del 24 aprile

Visualizza la pagina dello speciale eco di bergamo