Riconoscimenti assegnati all’Assemblea annuale, chi sono i soci onorari e il Gruppo Colleoni

Riconoscimenti assegnati all’Assemblea annuale, chi sono i soci onorari e il Gruppo Colleoni

Si è svolta nella mattinata di domenica 25 febbraio 2024 l’Assemblea dei soci della Pro Loco Martinengo, anche quest’anno ospitata nella prestigiosa sala consiliare del Filandone alla presenza di una vasta platea.

L’assemblea è stata l’occasione non solo per illustrare i numeri di bilancio dell’anno appena terminato e le iniziative dell’anno in corso,  ma anche per dare spazio alle associazioni che in questi anni hanno collaborato con la Pro Loco e per celebrare le personalità martinenghesi attraverso il conferimento del titolo di socio onorario e l’assegnazione del Premio Pro Loco 2023.

In via del tutto eccezionale, due personalità di spicco tra i martinenghesi si sono aggiudicate la tessera di socio onorario della Pro Loco Martinengo: Stefano Malchiodi e Donato Fasolini. Di seguito le motivazioni.

Riconoscimento di socio onorario 2023 a Stefano Malchiodi:

Conservo ancora i messaggi dell’ormai lontano 27 marzo 2021 quando, come suo amico e in qualità di presidente della Pro Loco Martinengo, mi congratulavo per  quel suo grande risultato “che ci lascia tutti orgogliosi” – scrivevo, aggiungendo: “Come Pro Loco siamo a completa disposizione quando vorrai condividere questo tuo lavoro e traguardo con i martinenghesi”.
“Ciao Diego! Grazie mille per le belle parole, mi fa molto piacere tutto questo e, insomma, anche portare un po’ di orgoglio martinenghese”. Questa la risposta di Stefano, cui seguirono nelle settimane e mesi successivi altri scambi per capire se le sue trasferte da Roma a Martinengo potessero coincidere con la programmazione di una proiezione ufficiale del cortometraggio “Anne”, premiato con il David di Donatello, primo nella sua categoria. Ma era il 2021 e fino a estate inoltrata l’inclemenza del Covid rendeva difficile ogni manifestazione pubblica.

Nessuno poteva pensare però che il tempo non sarebbe bastato affinché noi martinenghesi potessimo tributarti il giusto merito e l’orgoglio di avere un giovane così “illustre” che ha fatto della sua grande passione una competenza professionale e che, nel giro di pochissimi anni, ha raggiunto un così ambíto e prestigioso riconoscimento.

Da sempre conosciuto e apprezzato anche tra gli amici della pallacanestro, eri capace – come è stato detto – di gettarti nella mischia, a testa bassa, fino a raggiungere con determinazione l’obiettivo di fare canestro: segno di una caparbietà che ti distingueva, a tutti gli effetti. Purtroppo dallo scorso dicembre tanti sogni, progetti, canestri non avranno la stessa forma e lo stesso sapore ed è arduo trovare un senso per una scomparsa così improvvisa e in un’età in cui tutto è ancora entusiasticamente in divenire.

Ad aprile presenteremo il tuo premiato cortometraggio “Anne”, proprio qui al Filandone, luogo ormai deputato a ospitare e divulgare cultura ed eventi. Come Pro Loco e a nome di tutta la comunità martinenghese, sarà certamente con un velo di amarezza che ci ritroveremo senza poter condividere con te questo momento. Ma l’orgoglio di avere un concittadino così di valore, talentuoso e competente, quello resta intatto. Anzi ci sentiamo ancora più motivati nel ricordare e mantenere vivo questo tuo stupendo lascito alla nostra Martinengo.

Per questo motivo, siamo onorati di annoverare Stefano Malchiodi tra i Soci Onorari della Pro Loco Martinengo.


Conferimento della tessera di socio onorario 2023 a Donato Fasolini:

Donato Fasolini inizia la propria carriera laureandosi con il massimo dei voti con Lode nel corso di “Lettere e filosofia” con tesi in Storia romana dal titolo “La politica di integrazione nella cittadinanza romana di Tiberio e Claudio”. Poco dopo consegue il dottorato di ricerca europeo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore in “Scienze storiche, filologiche e letterarie dell’Europa e del Mediterraneo”, durante il quale ha discusso una tesi che gli ha permesso di raccogliere e studiare un vastissimo repertorio di iscrizioni romane. Diventa autore di una quindicina di pubblicazioni tra cui “Aggiornamento bibliografico ed epigrafico ragionato sull’imperatore Claudio”, una monografia pubblicata presso la casa editrice “Vita e pensiero” nel 2006.

Successivamente ottiene l’incarico di ricercatore presso l’Università degli Studi del Molise e vince il concorso atto ad attrarre talenti presso l’Università Complutense di Madrid nella facoltà di filologia, in particolare nel dipartimento di filologia classica. Un impegno della durata prevista di due anni, che però vede Fasolini già professore di filologia della stessa Università alla scadenza del primo.

La sua familiarità con la penisola iberica è stata all’origine di molti soggiorni di studio all’università di Alcalà Henares dove collabora stabilmente alla redazione della rivista “Hispania Epigrafica”. Vanta numerosi convegni internazionali con relazioni originali ed è vincitore di borse di studio sia in Italia che all’estero.

Il regalo più bello però lo ha fatto a Martinengo e ai suoi concittadini, pubblicando nel 2017 nei “Quaderni” dell’ateneo di Scienze, Lettere e Arti di Bergamo, l’accurata ricerca su “Valeriano Colleoni da Martinengo”, dapprima alchimista, divenne poi studioso di questioni sacre e maturo predicatore lungo tutta la penisola tra il XVI e il XVII secolo.

In attesa di condividere a Martinengo e di persona il frutto del suo competente e approfondito lavoro, la Pro Loco Martinengo è lieta di consegnare a Donato Fasolini la tessera di socio onorario 2023.


Conferimento del Premio Pro Loco Martinengo 2023 al Gruppo Folcloristico Bartolomeo Colleoni:

Il Gruppo folcloristico Bartolomeo Colleoni nasce nel 1981 per volontà di alcuni martinenghesi, tra cui Giovanni Rossini e Giuseppe Rizzoli, per rievocare i fasti di Bartolomeo Colleoni. Le prime sfilate rievocative, dal sapore più allegorico, vengono presto regolamentate stabilendo come periodo storico di riferimento gli anni tra il 1350 e 1480, legati alla figura di Bartolomeo Colleoni.

A rimarcare l’impegno del Gruppo è la competizione, inserita ormai da una decina di anni, della “miglior coppia” di abiti che ogni Cantù sottopone ad una attenta e competente giuria, che ha il compito di valutare quanto siano corrette le riproduzioni degli abiti tratte da dipinti, affreschi e testimonianze dell’epoca.

Da quell’ormai lontano 1981, i rappresentanti dei Cantù, nonché soci del Gruppo, si prodigano ogni terza domenica di ottobre per organizzare il Palio dei Cantù, preceduto, la sera prima, dal Marendì del Palio. Unica eccezione fu il 2020 quando, per via del Covid-19 non fu possibile organizzare una manifestazione che prevedesse la presenza di un così numeroso pubblico. Nonostante ciò, il Gruppo ha pensato bene di preparare un accurato e coinvolgente DVD per festeggiare il 40° Palio dei Cantù in una raccolta di materiale fotografico, video, articoli di giornale e testimonianze di tutti i 40 anni di storia del Gruppo folcloristico e del suo Palio, riportando alla luce immagini e storie che ormai erano state dimenticate dai più. Il DVD è stato poi presentato in ben 5 serate al Filandone, con la presenza di sindaci e parroci che si sono avvicendati a Martinengo in tutti quegli anni, nell’ambito di una cerimonia veramente toccante e dimostrativa di quanto il Gruppo Folcloristico Bartolomeo Colleoni abbia fatto per la nostra cittadina.

Un ulteriore appuntamento organizzato dal Gruppo di cui la cittadinanza va fiera è la cena medievale, che si tiene ogni anno a giugno. Durante la serata un centinaio di ospiti, vengono accolti da Bartolomeo Colleoni e dalla moglie Tisbe Martinengo, alla loro cena di rievocazione all’interno del chiostro dell’ex convento di Santa Chiara, fatto erigere proprio da Bartolomeo Colleoni. Una cena molto coinvolgente durante la quale, illuminati solo da torce e bracieri, si può rivivere una vera cena medievale allietati dalla presenza di giullari e cantastorie.

Per il costante e lungo impegno di valorizzazione del nostro bel borgo medievale e del gran condottiero che fece della nostra città uno dei principali centri della pianura bergamasca, la Pro Loco di Martinengo è onorata di assegnare il Premio Pro Loco 2023 al Gruppo Folcloristico Bartolomeo Colleoni.